lunedì 7 luglio 2014

insalata con rape, pistacchi e feta e dressing all'arancia

- Cosa mangiamo stasera?
- Insalata!
Questo si sente dire il mio compagno da un po' di giorni a questa parte. 
Io d'estate praticamente smetto di cucinare. Non esiste accendere il forno, se non per rarissime eccezioni (tipo la domenica che non resisto a cuocere un po' di biscotti e pizza per cena) e l'estate chiama piatti freddi, veloci e possibilmente golosi anche! E quest'estate credo che di insalate ne preparerò tante, ma così tante che mi sa che per tutto luglio e probabilmente anche agosto, vedrete solo delle insalate!
Questa è a base di  lattughino e valerianella che potrete trovare nella linea di prodotti Insal'arte, il nuovo marchio ombrello di Ortoromi, per le insalate per la linea di insalate di IV gamma dell'azienda. 
Ingredienti (abbondanti) per 2 persone:
  • una rapa rossa a fette sottili
  • 150 g di valerianella
  • 150 g di lattughino
  • 160 g di feta a cubetti. 
  • una manciata di pistacchi canditi
  • pepe rosa
  • dressing all'arancia
per i pistacchi canditi: 
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 16-18 pistacchi 
  • una punta di cucchiaino di cumino (in semi o in polvere)
Sciogliamo lo zucchero in un pentolino, aggiungiamo i pistacchi e spegniamo. Mescoliamo velocemente e versiamo su un piano da lavoro in marmo (o in una teglia con carta forno) per far raffreddare. Aspettiamo che si freddino un poco e dividiamoli l'uno dall'altro.
I pistacchi canditi si conservano in un contenitore ermetico per qualche giorno; a contatto con sostanze umide si sciolgono, quindi è meglio metterli nell'insalata solo poco prima di consumarla.
In una ciotola condiamo con il dressing all'arancia (la ricetta nel post precedente) lattughino e valerianella. Aggiungiamo i pistacchi e la feta. Mescoliamo.
Disponiamo le fette di rapa rossa su un piatto. Adagiamo su di esse l'insalata, decoriamo con pepe rosa e serviamo.
La foto sopra è l'impiattamento figo, quella quaggiù è come la mangiamo di solito :D

sabato 5 luglio 2014

Dressing all'arancia


Vi piacciono le insalate ma volete provare qualcosa di diverso? allora siete capitati nel posto giusto!
Per tutta l'estate vi proporrò dei condimenti diversi, che spero vi incuriosiranno.
Partiamo con questo!
ingredienti:
  • 80 ml di succo di arancia
  • 3 cucchiai d'olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di aceto balsamico di Modena
  • 1 cucchiaio di senape di Digione
  • mezzo spicchio d'aglio

Per preparare questo condimento vi occorre solo un frullatore ad immersione. Frulliamo il tutto per meno di un minuto ed è pronta all'uso.
Si conserva per 24 ore tranquillamente, ma è meglio prepararla al momento, così da conservare tutte le proprietà dell'arancia (che si, lo so, in realtà è fuori stagione, ma pazienza!).

martedì 1 luglio 2014

torta fragole e pistacchio

Un estate al mareeeeee voglia di nuotareeeee
ebbene si, è ufficiale. Sto impazzendo. Sarà il naso chiuso, il caldo. Lorenzinsonne no, non lo diciamo troppo forte ma da un po' di tempo si sveglia solo una volta, per bere un po' d'acqua, e continua a dormire. Stupendo.
Comunque non vedo l'ora di fare un bel bagno disintossicante e purificatore da muco e catarro (perdonate la scena pulp) nel mio meraviglioso mare di Sicilia. In realtà non so ancora né dove né quando. Ma un bagno lo farò. Dopo la traversata in nave. Perché io odio l'aereo, il mio compagno odia il treno. 
Così quest'anno ci spariamo 15 ore di mare prima d'approdare nella strepitosa costa orientale della Sicilia. Davvero, non vedo l'ora. Spero solo di non scoprire di soffrire il mal di mare, altrimenti sono fregata!
Ma torniamo alla torta! le foto son quelle che sono, ma non potevo non darvi la ricetta di questo dolce davvero semplicissimo che renderà felice il vostro palato e quello dei vostri ospiti!

Ingredienti:
per la crema al pistacchio:
  • un cucchiaio abbondante di pasta al pistacchio
  • 250 g di latte
  • 30 g di amido di mais
  • 70 g di zucchero
  • 300 ml di panna montata
per decorare
  • 200 ml di panna montata
  • 500 g di fragole 
  • qualche meringhetta
  • granella di pistacchio
Prepariamo la crema al pistacchio: in un pentolino, mettiamo amido e zucchero e aggiungiamo poco latte e lavoriamo con la frusta fino ad ottenere una pastella. Aggiungiamo il latte restante e mettiamo sul fuoco, cuociamo, sempre mescolando, fino ad ebollizione e proseguiamo, sempre mescolando, per alcuni minuti, fino ad ottenere una crema densa. Aggiungiamo la pasta di pistacchio.
Lasciamo raffreddare e aggiungiamo la panna montata, incorporandola mescolando lentamente dal basso verso l'alto.
Tagliamo il pan di spagna in tre dischi, bagniamo i dischi con un po' di latte, e farciamo con la crema al pistacchio.
Lasciamo riposare il pan di spagna farcito in frigo, possibilmente dentro un anello per torte o semplicemente dentro la teglia dove abbiamo cotto il pan di spagna (ovviamente dovremmo avere una teglia a cerniera) per almeno un paio d'ore.
Se vogliamo, possiamo anche fare questa operazione in freezer, considerata la stagione. Ricordiamo di tirarlo fuori almeno un'ora prima di servire però! 
A questo punto, ricopriamo con panna montata e farciamo lateralmente con la granella. Infine disponiamo le fragole sulla superficie e le meringhette.
Serviamo!

lunedì 16 giugno 2014

Insalata di fagioli cannellini e l'estate che verrà

Periodo da brivido nella mia vita: il mio lavoro è sempre a rischio, intanto il mio compagno ha perso il lavoro ed è in mobilità: speriamo si risolva presto questa brutta situazione...
nel frattempo Lorenzoamoremio s'è fatto una settimana in ospedale pediatrico, nel reparto d'urgenza del S. Orsola di Bologna, per un focolaio -multiplo- di polmonite. Ora, dopo un mese di casa e "riposo", sembra che ne sia uscito. Ovviamente in tutto ciò, il mycoplasma malefico imputato dell'infezione polmonare, me lo sono preso pure io, ma me la sono cavata con una scatola di antibiotici e qualche giorno a casa.
L'estate che verrà non potrà che essere migliore, anche se ancora non sappiamo se e quando e dove finiremo ma... non posso che attenderla impaziente!
Ed ecco quindi un'insalata semplice, pensata per l'estate che verrà, da preparare anche la sera prima, così da trovarsela per pranzo o per cena una volta tornati dal mare o perché no, per i temerari del sole cocente, da portare in spiaggia, nella borsa termica. Speriamo sia beneaugurale!

Ed ecco la ricetta per 4 persone:
  • 250 g di fagioli cannellini (in scatola o precedentemente ammollati e cotti per 30 mn)
  • 250 g di tonno sott'olio in scatola
  • alcuni pomodori secchi tagliati a listarelle
  • una manciata d'olive
  • una grossa cipolla di tropea
  • un paio di carote
  • 2 cucchiai di aceto balsamico di modena
  • un pizzico di origano
Tagliamo la cipolla in fettine sottili e lasciamo macerare per un'ora nell'aceto balsamico.
In una ciotola capiente mettiamo tutti gli ingredienti, compreso la cipolla e per ultimo il tonno sgocciolato e l'origano. Teniamo in frigo fino al momento di portare a tavola. Non ho aggiunto sale o olio, considerato che il tonno ne contiene già parecchio.
Serviamo!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...